Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
+ 39 333 73 81 617

Il mio Blog

artisti

Nel mondo digitalizzato non è vero che l’arte sta perdendo quota, più che altro, possiamo dire che l’arte per come la conosciamo non si è ancora del tutto adeguata al mondo digitale e al necessario cambio di registro nella comunicazione.

Si può affermare che nel mondo dell’arte il business è più complesso, bisogna spesso andare incontro al gusto soggettivo di chi osserva, critica o compra. Non sempre si incontrano persone o enti capaci di comprendere che fare arte non è un hobby ma un mestiere. Ciò causa una svalorizzazione del ruolo dell'artista come lavoratore a tutti gli effetti, ma anche dell'arte come forma di sostentamento e guadagno.

Tuttavia, non vi è solo una mancato riconoscimento dell'arte come business, ma anche un mancato adattamento dell'artista al nuovo modo di comunicare con il proprio pubblico. Questo passaggio è importante, soprattutto se pensiamo alla nostra realtà sempre più immersa nelle tecnologie 4.0. Il mondo che ci circonda reclama una nuova forma di comunicazione istantanea e alla portata di tutti, una costante presenza facilmente rintracciabile tramite gli strumenti informatici. 

Per questo motivo, l'artista per primo deve adeguarsi al fatto che per mostrare le proprie opere, farsi conoscere e sponsorizzare un evento non basta più la locandina o il passaparola ma bisogna sapere conoscere i nuovi mezzi di comunicazione, di gran lunga più potenti di quelli a cui molti artisti ancora utilizzano.

Il sito web e Facebook sono solo un contorno a ciò che significa realmente pianificare una presenza attiva online. Principalmente, va riconosciuto che serve una strategia di comunicazione ben mirata e competitiva che sappia trasmettere la passione e la bravura dell’artista.

Posizionarsi online con un sito internet SEO friendly, contenuti interessanti, e un portfolio aggiornato dell’artista può aiutare l’artista a farsi conoscere. Il tutto pianificando anche la programmazione di un blog personale dove esprimere il proprio punto di vista. Essere presenti sulle piattaforme social più conosciute con contenuti accattivanti, promozioni strategiche e un’attività continua è essenziale nel mondo 4.0. Ma anche saper comunicare e conoscere il funzionamento dei nuovi social ad hoc per il mondo dell’arte.

Si può inoltre dire che anche esportare l’arte non è semplice. Anche in questo caso si può testare il territorio estero con un agente o fare tutto da soli, ma spesso i risultati non sono concludenti. Perché? Esportare l’arte all’estero necessita di uno studio dei target, delle opportunità, del territorio e delle eventuali location per una mostra. Non sempre tutto ciò avviene in modo semplice e diretto perché è sempre necessaria la figura di un mediatore culturale che conosce il mercato e le tendenze della popolazione target.

Un altro punto a sfavore dell'artista riguarda spesso la decisione di non farsi aiutare da terzi. L'artista deve riconoscere che in alcune situazioni non è possibile fare tutto da soli, ma può essere necessaria la consulenza strategica di esperti sia per espandersi verso nuove realtà sia per pianificare una comunicazione vincente.

Molti artisti negli ultimi tempi ci hanno chiesto una consulenza sull’export dell’arte, e noi possiamo solo confermare che quando si parla di estero è necessario avere a che fare con figure professionali che sappiano muoversi tra i mercati e le culture straniere. Ma soprattutto, è importantissimo avviare campagne di comunicazione e social mirate a farsi conoscere e a sondare l’engagement del possibile pubblico straniero, ma a volte anche di quello del proprio Paese.

Abbiamo perciò deciso di creare dei servizi rivolti ad artisti, dai pittori ai fotografi, passando per scrittori e scultori e altre forme di arte.

I nostri servizi sono specializzati per fornire delle strategie mirate alla comunicazione e alla presenza sui social network e nel web, ma soprattutto a fornire la giusta assistenza quando si parla di export e di organizzazione eventi all’estero. Con un team specializzato nell’export management e nelle strategie di comunicazione diamo all’arte una spinta in più per essere diffusa e apprezzata anche fuori dal nostro territorio.

 

Articolo a cura di Cecilia Moraci

Abruzzese di nascita, bolognese, per molti anni, di adozione, di nuovo abruzzese di ritorno. All’università ho avuto la grande fortuna di dedicarmi allo studio di ciò che più mi appassionava: la cultura e le lingue straniere.

 

Ed è stato così che dopo la Laurea e la Specializzazione in Lingua e Letteratura Russa, ho anche intrapreso il percorso del Dottorato di Ricerca in Letterature Comparate presso la Scuola Dottorale dell’Università di Bologna. Anni spesi a capire culture lontane, non soltanto alla scrivania, ma viaggiando per lunghi periodi (e freddi inverni!) soprattutto tra Mosca e San Pietroburgo.

Informativa Privacy
Leggi tutto